Capitolo 20

Riassunto

Benché presente in quantità esigua all’interno dei siti terramaricoli, l’industria in pietra scheggiata assolveva ancora funzioni specializzate, grazie alla produzione e all’uso di strumenti fortemente standardizzati. Trattandosi soprattutto di oggetti importati, finiti o semilavorati, lo studio e il riconoscimento delle fonti di approvvigionamento fornisce informazioni importanti in merito alla circolazione e allo scambio di questa categoria di manufatti, e ai legami della Terramara di Pilastri con territori distanti. In questo Capitolo gli autori illustrano gli strumenti in selce recuperati nelle campagne di scavo dal 2013 al 2018, e revisionano quelli provenienti dai primi scavi, inserendone alcuni inediti.

Ottieni il PDF

Tutti gli articoli dei due volumi sono scaricabili in PDF singoli senza bibliografia – il link per il download di quest’ultima e dell’indice del volume sono reperibili dalla barra laterale. Ricorda di controllare i termini di copyright e la presenza di eventuali materiali supplementari!

Capitolo 20

Download

Invia il link di download a:

Spuntando questa casella confermo di avere letto e accettato la Privacy Policy.

Autore corrispondente

Alberto Balasso, P.eT.R.A. soc. coop., via Matera 7a/b, Padova.

albertobalasso75@gmail.com

Informazioni sul Copyright

Open Access

Attribuzione Non commerciale 4.0 Internazionale (CC BY-NC 4.0)

Richiede attribuzione all’autore e segnalazione delle eventuali modifiche

Non puoi utilizzare il materiale per scopi commerciali

Come citare questo capitolo

Balasso, A. & Bertola, S. 2021. Capitolo_20. L’industria litica scheggiata. In M. Vidale, S. Bergamini, G. Osti, V. G. Prillo, C. Reggio, F. Trevisan, I Pilastri della Terramara. Alle radici di economia, società e ambiente nel territorio di Bondeno, Volume 2 – Prima e Dopo lo Scavo, pp. 261-274. Treviso: Edizioni Antilia.

Supportscreen tag