Capitolo 14

Riassunto

Il Capitolo illustra i risultati delle analisi gas-cromatografiche eseguite su una campionatura di 24 frammenti ceramici di diversa forma (da tazze carenate in ceramica fine-grigia, presumibilmente usate per bere, a vasi da cucina e contenitori di capienza ben maggiore) provenienti da strati datati all’orizzonte cronologico BM2-BM3. Tra i risultati più significativi figura l’alta percentuale di contenitori che assorbirono liquidi contenenti gli indicatori attualmente associati al vino (sia bianco, sia rosso). Poiché tali tracce si trovano sia nelle tazze, sia in bacini e scodelloni-dolio (recipienti per la conservazione e forse per la distribuzione del contenuto, con capienze potenziali che raggiungono il valore di 40 litri), esse sembrano indicare un consumo consistente della bevanda alcolica, se non la stessa produzione in loco.

La Terramara di Pilastri sembra quindi figurare come uno dei più antichi villaggi pre/protostorici della penisola italiana nei quali è possibile dimostrare specifiche pratiche e conoscenze vinicole. Altre importanti implicazioni sono la possibilità che, oltre al vino, gli abitanti usassero l’aceto (un importante bio-preservativo potenzialmente utile per conservare pesce ed altri alimenti, forse alternativo all’uso del sale, che doveva essere importato dalle coste), le resine di pino per aromatizzare la bevanda o per impermeabilizzare l’interno dei contenitore, e le proprietà anti-fermentative dello zolfo. In altri casi, la commistione degli indicatori del vino con altri prodotti organici lascia aperta la possibilità che gli abitanti usassero cuocere alcuni alimenti con il vino stesso, secondo ricette ben testimoniate, 1.500 anni dopo, da fonti scritte sulla culinaria di età romana.

Ottieni il PDF

Tutti gli articoli dei due volumi sono scaricabili in PDF singoli senza bibliografia – il link per il download di quest’ultima e dell’indice del volume sono reperibili dalla barra laterale. Ricorda di controllare i termini di copyright e la presenza di eventuali materiali supplementari!

Capitolo 14

Download

Invia il link di download a:

Spuntando questa casella confermo di avere letto e accettato la Privacy Policy.

Autore corrispondente

Alessandra Pecci, E.R.A.A.U.B. – Equip de Recerca Arqueològica i Arqueomètrica, Universitat de Barcelona.

alepecci@gmail.com

Informazioni sul Copyright

Open Access

Attribuzione Non commerciale 4.0 Internazionale (CC BY-NC 4.0)

Richiede attribuzione all’autore e segnalazione delle eventuali modifiche

Non puoi utilizzare il materiale per scopi commerciali

Come citare questo capitolo

Pecci, A., Mileto, M., Dalla Longa, E., Vidale, M. 2021. Capitolo_14. Analisi dei residui organici assorbiti dalle ceramiche. In M. Vidale, S. Bergamini, G. Osti, V. G. Prillo, C. Reggio, F. Trevisan, I Pilastri della Terramara. Alle radici di economia, società e ambiente nel territorio di Bondeno, Volume 2 – Prima e Dopo lo Scavo, pp. 133-144. Treviso: Edizioni Antilia.

Supportscreen tag