Il sito archeologico di Pilastri di Bondeno, uno dei più antichi della provincia di Ferrara, risale all’Età del Bronzo media e recente (1600-1200 a.C.) e presenta caratteristiche affini ai villaggi della cultura delle Terramare, diffusa nel territorio padano durante l’età del Bronzo. Identificata nel 1979 da un appassionato e storico locale, Gianfranco Po, l’area venne da subito sottoposta a vincolo archeologico e nel 1989 venne realizzato il primo scavo estensivo, seguito nel 1995 da una mostra corredata di catalogo e nel 2004 dall’inaugurazione del Museo Civico Archeologico “G. Ferraresi” a Stellata di Bondeno, dove sono tuttora esposti i primi e più significativi reperti rinvenuti a Pilastri. Dal 2013 sono riprese le indagini sul sito; dal 2014 al 2016 lo scavo è stato possibile grazie a convenzione triennale tra Comune di Bondeno e Soprintendenza Archeologia dell’Emilia Romagna (ora Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara, diretta dal Soprintendente Luigi Malnati). Per il 2017 lo scavo sarà dato in concessione all'Università di Padova.

L’indagine, nata da un progetto più ampio denominato “Memoria & Terremoto”, dall'esperienza post-sisma che ha colpito l’Emilia nel maggio 2012, ha tuttavia un importante obiettivo sociale oltre che scientifico, quello di condividere il più possibile l’esperienza di scavo con il pubblico, in modo da far sì che il passato rimesso in luce dall’archeologia sia percepito come una realtà attuale e condivisa; come parte integrante di una identità sempre più collettiva e, al tempo stesso, come nuova potenziale risorsa e prospettiva di sviluppo attraverso la riscoperta delle radici e delle peculiarità del nostro territorio.

 

Approfondimenti bibliografici

  • Bernabò Brea M., Cardarelli A., Cremaschi M. (a cura di), 1997 - Le Terramare. La più antica Civiltà Padana, Milano.
  • Desantis P., Steffè G., (a cura di), 1995 - L’insediamento terramaricolo di Pilastri (Bondeno – Ferrara). Prime fasi di una ricerca, Firenze.
  • Desantis P., Marchesini M., Marvelli S. (a cura di), 2010 - Anzola al tempo delle Terramare, Museo Archeologico Ambientale.
  • Manacorda D., 2015 - “In quel tempo lontano, lontano...”, in Archeo, 2, 2015, pp. 100-103.
  • Nizzo V., 2013 - “Tutela archeologica, «memoria» e terremoto: il caso della scuola di Pilastri di Bondeno (FE)”. in MiBAC. Restauro. XX Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali, Ferrara 20-23 Marzo 2013, Roma, pp. 173-177.
  • Nizzo V., 2014 - “Memoria & Terremoto, scavo della terramara di Pilastri (Bondeno, FE)”, in Forma Urbis XIX.10, Ottobre 2014, pp. 51-52.
  • Nizzo V. et Alii, 2015 - “Lo scavo della “Terramara” di Pilastri (Bondeno, FE): storia di un’esperienza condivisa, tra Memoria & Terremoto”, in Forma Urbis, vol. XX, 2, Febbraio 2015; pp. 42-56.
  • Vidale M., 1992 - Produzione Artigianale Protostorica, Padova.